Svezzamento, la dieta del neonato: i consigli di Farmaè

Se sei arrivata su questo articolo, significa che per il tuo bambino appena nato è arrivato il momento di compiere il primo step fondamentale della crescita: lo svezzamento.

Si tratta di un passaggio molto importante nella vita dei neonati, che dopo essersi nutriti per settimane solo con il latte materno, cominciano ad entrare in contatto con nuovi sapori e diverse consistenze.

Per i primi 4-6 mesi, il latte materno è indubbiamente la miglior forma di alimentazione possibile. Questo periodo è caratterizzato da una crescita molto rapida, in particolare del cervello, e la composizione del latte materno, ricco di aminoacidi e acidi grassi, è particolarmente adatta a soddisfare queste esigenze.

Il latte materno contiene anche agenti antibatterici e di prevenzione delle infezioni, tra cui le immunoglobuline, che rivestono un ruolo cruciale per lo sviluppo del sistema immunitario.

Dopo 4-6° mese però, la dieta del neonato deve necessariamente cambiare. Ovviamente non stiamo parlando di uno stravolgimento completo e improvviso: nelle prime settimane dello svezzamento il latte rimane sempre l’alimento principale.

Il latte materno è l’alimento ideale per il lattante ed è raccomandato come alimento esclusivo fino al 6° mese e come componente di una dietra equilibrata durante lo svezzamento fino al primo di vita. Se manca o è insufficiente, si può utilizzare un latte di proseguimento, ma è fondamentale chiedere consiglio al proprio pediatra.

Uno dei prodotti più apprezzati dai clienti di Farmaè è il Latte in Polvere Mellin 2: Mellin ha sviluppato uno speciale programma che ambisce alla massima precisione nutrizionale per rispondere alle esigenze specifiche del tuo bambino.

Questo latte artificiale infatti contiene ferro, che contribuisce al normale sviluppo cognitivo; è fonte di calcio e vitamina D, che favoriscono un sano sviluppo delle ossa; fornisce un giusto apporto di vitamine.
La dieta del neonato durante lo svezzamento
Parallelamente allo svezzamento classico, durante il quale i nuovi alimenti vengono introdotti un po’ alla volta, sempre più genitori stanno praticando un metodo considerato, sotto diversi punti di vista, più naturale: l’autosvezzamento.

In pratica abituano il bambino sin da subito a mangiare tutto. Cercando di evitare il sale e cibi piccanti, in linea di massima il bambino può assaggiare ogni tipo di alimento.

La frutta è un alimento indispensabile per la salute degli adulti, figuriamoci se può mancare nella dieta del neonato. Alcuni pediatri, infatti, consigliano di partire già dal quarto mese, altrimenti si può aspettare il compimento del sesto mese per iniziare a proporre la frutta insieme alle prime pappe.

La frutta può essere somministrata sia grattugiata (più avanti si potrà iniziare a dare la frutta a pezzetti), siamo attraverso omogeneizzati, perchè più facili da digerire.

Un altro alimento che consente al bambino di prendere confiedenza con nuovi sapori e consistenze sono le pappe. La Pappa lattea Mela che trovi sul nostro ecommerce, è adatta per una merenda nutrizionalmente corretta e gustosa, grazie alla presenza di buona frutta e latte.

Ha il gusto delicato del riso e della mela, per abituare il tuo bambino ad apprezzare nuovi sapori. Ha una consistenza cremosa e senza grumi, per incoraggiarlo a provare nuove consistenze.

Questi sono solo alcuni dei prodotti per la dieta del neonato che puoi trovare sul nostro shop. Scopri la sezione dedicata e scegli il prodotto più adatto alla crescita del tuo bambino