Correttore: come si usa e quale scegliere

Se c’è un prodotto per il trucco a quale ogni donna non rinunciare per niente al mondo, questo è il correttore. Alleato insostituibile per nascondere piccole imperfezioni della pelle, come macchie, brufoli o occhiaie e rendere il carnato omogeneo e uniforme.

Trovare quello giusto non è così semplice e neanche saperlo usare alla perfezione. Per evitare pasticci ed avere un make-up a regola d’arte, basta adottare alcune accortezze e alcuni facili consigli che ti spiego in questo articolo.

Scegli la giusta consistenza

Una delle prime cose da sapere è che ogni imperfezione va trattata con correttore di diversa consistenza. Per le occhiaie, ad esempio, bisogna scegliere consistenze più liquide o cremose.

Logicamente, per i brufoli sul viso c’è bisogno di maggiore tenuta, quindi meglio puntare su texture più asciutte, che si fisseranno più facilmente.
Anche il colore è importante

Quando si acquista un correttore, anche la scelta del colore è di fondamentale importanza.
Tieni presente che ogni colore è più indicato rispetto ad un altro per trattare una determinata imperfezione.

Sul nostro shop puoi trovare il correttore adatto alla tue necessità. Il correttore giallo ad esempio è indicato per per coprire le discromie tendenti al blu, come borse e occhiaie; il correttore albicocca invece nasconde le macchie scure e le cicatrici; il verde neutralizza i rossori (acne e brufoli).19

Non esagerare con le quantità

Se applichi troppo correttore, la quantità in eccesso tenderà ad accumularsi intorno al naso, sul contorno labbra e nelle pieghette intorno agli occhi, che durante la giornata, si evidenzieranno ancora di più!

Procedi per grado, usando poco correttore alla volta, massaggiando e sfumando bene. Oltre ad evitare sprechi, piano piano riuscirai a capire qual è la quantità necessaria per te.

Prima o dopo il fondotinta?

Qui fondamentalmente ci sono due scuole di pensiero di pensiero diverse. Un’indicazione generalmente condivisa, sostiene che se ci sono occhiaie molto evidente, prima si dovrebbe applicare il correttore colorato, poi il fondotinta, infine con il correttore illuminante; viceversa, se non ci sono problemi di occhiaie rilevanti, allora è meglio iniziare con il fondotinta e passare dopo al correttore.