Igiene personale: le parti del corpo che non lavi abbastanza

Lavarsi e avere cura della propria igiene personale è una delle prime cose ci insegnano da bambini. Un’abitudine essenziale non solo per per evitare situazioni imbarazzanti nei rapporti sociali (odori sgradevoli), ma anche e soprattutto per proteggere l’organismo.

Lavarsi è la prima arma contro batteri e germi provenienti dall’esterno che, durante la giornata, si depositano sulla pelle e possono raggiungere gli organi tramite diverse vie d’accesso.

Sicuramente stai pensando di essere una persona molto pulita e che leggere questo articolo non ti servirà a nulla. In realtà è stato scoperto che molte persone che ritengono di avere un’accurata igiene personale si concentrano su alcune zone del corpo tralasciandone altre.

Ecco allora le parti del corpo che dovremmo lavare con frequenza e che invece non laviamo mai abbastanza

1)Le mani

l primo consiglio che voglio darti per aumentare la tua igiene personale è quello di lavarti spesso le mani. Forse può sembrarti una banalità, ma se ci pensi bene non è un’azione che compi così spesso durante la giornata.

Invece è molto importante: le mani vengono spesso a contatto con bocca e naso e per evitare il trasporto di germi, batteri e allergeni, e dunque gli stati influenzali, devi lavarti le mani più volte al giorno. Anche e soprattutto dopo essere stato al bagno!

2) I capelli

Ti fai la doccia tutti i giorni e pensi che sia sufficiente per lavarsi bene i capelli? Quello che conta davvero non è il quanto ma il come. Durante lo shampoo infatti capita spesso di tralasciare il cuoio capelluto.

È proprio lì che si annidano i batteri, residui di sebo o la desquamazione dell’epidermide. È quindi importante massaggiare il capo con le dita, utilizzando prodotti delicati e non aggressivi per la pelle.

3) L’ombelico

Sotto la doccia o immersi in un bagno caldo, quando ci si lava difficilmente ci ricordiamo di pulire bene anche l’ombelico. Alcune ricerche recenti hanno però dimostrato come all’interno della piega dell’ombelico possano proliferare ben 1.400 batteri diversi.

Per ovviare al problema basta usare acqua, sapone e aiutarsi con un batuffolo di cotone.

4) Le orecchie

Altra zona spesso ignorata quando si parla di igiene personale è la parte posteriore delle orecchie: la maggior parte sciacqua velocemente solo durante lo shampoo.

Questa zona però è parecchio delicata, in quanto soggetta a dermatiti e infezioni. È consigliata dunque una maggiore accuratezza e un lavaggio abitudinario con acqua e sapone di Marsiglia.