Le proprietà del fico d’India, il nuovo segreto di bellezza della pelle

Il fico d’India è molto di più di una bella e caratteristica pianta: il suo estratto è un vero e
proprio booster d’idratazione naturale per la pelle disidratata. L’eccellente capacità di
trattenere l’acqua, infatti, rende questa pianta un ottimo alleato per la cura della pelle.
Se la pelle del viso si presenta opaca, ruvida e tesa, significa che è carente in acqua e
quindi disidratata. Si tratta di una condizione passeggera che, però, può interessare tutti i tipi
di pelle, comprese quelle miste o grasse che presentano difficoltà a regolare l’idratazione,
pur avendo una buona o eccessiva produzione di sebo.

A differenza della pelle secca che richiede trattamenti nutrienti e corposi, la pelle disidratata
necessita di sostanze che siano in grado di trattenere le molecole d’acqua, così da aiutarla a ripristinare l’equilibrio idrolipidico.

Il fico d’India è la risposta naturale per la pelle disidratata: il suo estratto, infatti, è un vero e proprio booster d’idratazione.
Il segreto? Risiede nella sua capacità di immagazzinare grandi riserve idriche: grazie al suo
esteso sistema di radici, questa pianta assorbe rapidamente vaste quantità di acqua dopo le piogge, immagazzinandola nei suoi steli simili a pagaie chiamati cladodi.
Con i suoi spessi germogli verdi e la sua carne succosa, i cactus rappresentano l’esatto
opposto dell’ambiente secco in cui vivono. Le caratteristiche di questi principi attivi dunque
rendono il fico d’india una preziosa risorsa anche nel campo della cosmetica.

Proprietà nutritive del fico d’India
Cento grammi di fico d’india garantiscono un apporto di 55 kcal, di cui 13 g sono zuccheri. In molti ritengono che il fico d’india contribuisca ad abbassare la glicemia, ma in realtà è
corretto dire gli zuccheri presenti non provocano l’aumento della glicemia. Il che lo rende un frutto consumabile anche dai diabetici.
Il fico d’India è poi ricco di vitamina A, vitamine del complesso B e vitamina C. Le
popolazione del centro America lo consumavano per prevenire la pellagra: anche se non
sapevano bene cosa fosse, si erano resi conto che mangiando questa frutto riuscivano a
prevenire i sintomi della patologia.
Il fico d’india è anche una discreta fonte di minerali, come potassio, calcio, fosforo e una
piccola percentuale di ferro, che sommata alla presenza di vitamina C lo rendono una
sostanza importantissima per l’elasticità della pelle.
Sullo shop di Farmaè puoi trovare Weleda Crema Viso Idratante, formulata con estratti di
fico d’india e aloe vera, 100% naturali e biologici, e oli vegetali.