Ottenere una rasatura perfetta: le regole per non sbagliare

Avere una rasatura perfetta è il primo obiettivo che molti uomini si pongono quando al mattino si alzano dal letto. Nella società di oggi gira tutto attorno all’immagine di sé stessi che trasmettiamo agli altri e un viso curato (o non curato) rappresenta un primo importante biglietto da visita.

Senza considerare poi che, volenti o nolenti, alcuni posti di lavoro impongono una rasatura completa, senza eccezioni. Un processo che, prima o poi, capita nella vita di ogni uomo. Dagli spot televisivi sembra tutto facile: ti metti davanti lo specchio, applichi la schiuma, ti radi velocemente e pochi minuti dopo sembri un modello.

In realtà le cose stanno diversamente e a volte radersi significa incappare in piccoli inconvenienti che ti fanno iniziare male la giornata (tagli, irritazioni, peli mancati). Per ottenere una rasatura perfetta basta però seguire alcune semplici regole: eccole spiegate in questo articolo!

Prepara la pelle alla rasatura
Può sembrare una banalità, ma la prima regola per ottenere una rasatura perfetta è lavarsi il viso con acqua calda. Ciò fa sì che i peli si ammorbidiscono e i pori della pelle si aprano. Per ottenere un risultato ancora migliore, puoi applicare un detergente delicato per eliminare sporco e le cellule morte.

Tra i prodotti che possiamo consigliarti c’è Proraso Prebarba Rinfrescante, con olio di eucalipto e mentolo: la preparazione ideale per una rasatura impeccabile.

Applica una schiuma o un gel
Qui è questione di gusti, ma la cosa importante per ottenere una rasatura perfetta è insaponare lentamente, con movimenti circolari e premendo leggermente sulla zona del mento e dei baffi, dove i peli crescono più folti.

Questo passaggio, che ripetiamo va fatto senza fretta e per almeno un paio di minuti, permetterà al rasoio di scorrere senza creare attrito.

Esegui una rasatura perfetta
Se non hai dimestichezza con il rasoio a mano libera, scegli un rasoio multilama, meglio se provvisto di manico oscillante e strisce lubrificanti. Inizia col raderti nel senso della crescita del pelo: non forzare, fai passate leggere in modo che sia il rasoio a lavorare per te.

È in questo preciso momento che ti renderai conto se hai avuto un’adeguata cura del rasoio, essenziale per ottenere una rasatura perfetta. Rasoi usurati o sporchi aumentano il rischio di graffi, tagli e irritazioni.

Se il rasoio è in buone condizioni, infatti, non dovresti fare grossa fatica nel raderti. Se ciò non accade, allora devi sostituire le lame.

Consiglio: è molto importante sciacquare spesso il rasoio durante la rasatura. È un passaggio indispensabile per rimuovere gli accumuli di peli, cellule morte o gel da barba, che altrimenti ti impediranno di raderti con fluidità.

Effettuati tutti i passaggi nel senso del pelo, è giunto il momento di raderti contropelo: applica nuovamente la crema o il gel e comincia a passare il rasoio nel senso inverso.

Non essere parsimonioso con il dopobarba!
Terminata la rasatura, sciacquati bene il viso con acqua fredda. Prima e durante la rasatura l’acqua calda ammorbidisce la barba e rende la rasatura più facile; una volta terminato, usa l’acqua fredda costringe i vasi sanguigni del viso eliminando eventuali sanguinamenti o irritazioni causati da piccoli tagli.

In questo momento la tua pelle è delicata e vulnerabile, per cui proteggila e idratala applicando, con generosità, un balsamo o una crema dopobarba. Contribuirà a normalizzare il pH della pelle, rendendola liscia e morbida.

Tra i dopobarba più venduti sul nostro shop c’è Vichy Homme Crema Lenitiva 75 ml: questo balsamo fresco lenisce immediatamente irritazioni e rossori per una pelle più resistente e fortificata, rasatura dopo rasatura.

Queste alcune semplici regole per ottenere una rasatura perfetta! Se vuoi sapere come prenderti cura della tua barba, questo interessante articolo può fare al caso tuo:
https://www.farmae.it/magazine/beauty/come-prendersi-cura-della-barba/