Come tenere sotto controllo il colesterolo “cattivo”

Quando si parla di colesterolo, solitamente si tende a dare sempre un’accezione negativa.
Il colesterolo in realtà non è nè buono nè cattivo: si tratta di una sostanza essenziale per il nostro organismo, senza la quale non potremmo vivere. Non potremmo produrre ormoni nè bile, solo per citare due funzioni fondamentali.

Il colesterolo è così importante che deve circolare nel nostro sangue per andare da una parte all’altra. Il tema è piuttosto legato a come esso circoli nel flusso sanguigno.

Quando il colesterolo si muove unito ad una proteina che si chiama Apo B e il livello di questa sostanza risulta in eccesso, allora si parla di “colesterolo cattivo”. Quando invece circola assieme ad un’altra proteina, che si chiama Apo A, allora lo definiamo “colesterolo buono”, il celebre HDL.

Più alto è il livello del colesterolo cattivo (LDL), maggiore è il rischio di depositi arteriosi e delle conseguenze che questo può portare. Un alto livello di colesterolo buono invece, significa che il processo di pulizia del sangue si sta svolgendo in modo ottimale.

Quali sono i valori a cui dobbiamo far riferimento?

Su questo aspetto è necessaria una premessa: i valori del colesterolo sono continuo oggetto di studi. Questo perché il cambio di abitudini e stili di vita (non solo alimentari) che la società affronta periodicamente, incide pesantemente su quelli che possono essere i livelli accettabili o quando è necessario far scattare un campanello d’allarme.

In questo senso va sempre sottolineato il fatto che non ci sono valori standard che possono andare per tutti, per cui ognuno, in base alla propria condizione, ai propri trascorsi e soprattutto al proprio stile di vita, può avere diversi livelli di guardia.

Ad esempio, per un soggetto che ha avuto problemi cardiovascolari conclamati, o presenta altri fattori di rischio come diabete, pressione arteriosa, fumo, obesità, i livelli di colesterolo accettabili devono necessariamente essere abbassati.

La linea guida parla di una soglia massima 70 mg/dl di colesterolo cattivo. Un valore molto esigente, ma se partiamo dai livelli più alti e riduciamo di un circa 50%, possiamo comunque ritenerci soddisfatti.

Se invece non siamo ad alto rischio ed abbiamo un colesterolo un po’ alto, ma senza presentare una delle condizioni sopra elencate, possiamo essere meno esigenti e restare anche sui 100-115 mg/dl.

Trattare il colesterolo alto

C’è molta confusione su quale sia il miglior approccio da tenere in caso di valori allarmanti di LDL. Alcune situazioni vanno trattate immediatamente con i farmaci: specialmente nei soggetti che hanno un ipercolesterolemia familiare, cioè un disturbo condiviso con diversi membri della famiglia che sono molto resistenti al cambiamento alimentare.

Molto importante è anche la prevenzione del colesterolo. Per prima cosa è fondamentale conoscere i propri valori lipidici e la propria pressione: in poche parole, farsi le analisi del sangue con una certa regolarità.

In seconda battuta capire perché stiamo avendo valori alti e, con l’aiuto del proprio medico, individuare gli accorgimenti e le correzioni da apporre al proprio stile di vita.

Dal punto di vista della dieta, per abbassare il colesterolo cattivo è necessario includere fibre solubili (crusca d’avena, orzo, semi, fagioli, mele, pere, prugne), grassi sani (olio d’oliva e di arachidi, noci, semi e avocado), alimenti integrali (pane, cereali, pasta e cereali secchi, riso integrale, riso rosso), carni bianche (pollo, tacchino, coniglio) e pesci grassi (salmone, trota, tonno, aringa, sgombro).

Bisogna invece limitare, o meglio eliminare del tutto, carni rosse, latticini e derivati, salumi, dolci da forno e cibi fritti.

Per tenere bassi i livelli di colesterolo cattivo è necessario bere molta acqua (almeno un litro e mezzo ogni giorno), smettere di fumare, e praticare un’attività fisica quotidiana a medio-alta intensità.

Puoi migliorare l’effetto di queste buone abitudini assumendo integratori specifici che aiutano a limitare uno dei nemici principali della nostra salute. Sullo shop online di Farmaè trovi Vasta gamma di prodotti per il controllo del colesterolo: scopri la sezione dedicata e scegli quello più adatto a te.