Eliminare calli e duroni: consigli utili per la salute dei tuoi piedi

Se negli ultimi giorni hai indossato scarpe troppo strette, probabilmente ti sarai accorto che ne tuoi piedi si sono formati ispessimenti della pelle, dolorosi e fastidiosi: parliamo di calli e duroni.

Solitamente si formano sui piedi quando si cammina, ma non è raro che i calli compaiono, ad esempio, anche sulle mani. Calli e duroni spesso vengono confusi o scambiati, ma in realtà si tratta di condizioni che presentano alcune differenze:

I duroni sono più piccoli dei calli e sono caratterizzati da una zona centrale dura, circondata da pelle infiammata; tendono a svilupparsi su zone dei piedi che non sopportano pesi e se premuti sono dolorosi;
I calli solo raramente sono dolorosi e tendono a svilupparsi sulla pianta dei piedi, tipicamente sotto i talloni, sui palmi delle mani o sulle ginocchia; normalmente sono più grandi dei calli

Rimuovere calli e duroni: alcuni consigli

Solitamente calli e duroni non portano a complicazioni, ma è importante porvi rimedio per evitare che la situazione peggiori. L’unica situazione che può destare preoccupazione è se il paziente è diabetico: in quel caso è necessario chiedere consulto al medico.

Negli altri casi, per rimuovere calli e duroni basta adottare alcuni semplici accorgimenti da fare a casa.

Butta via le scarpe che te li hanno provocati

La prima regola per eliminare calli e duroni è evitare le azioni ripetitive che li hanno provocati. Come detto di solito il motivo è da ricercarsi nelle scarpe indossate, per cui, se sono troppo strette, sbarazzatene.

Per il periodo immediatamente successivo alla loro comparsa, utilizza scarpe comode e senza tacco. Se i calli si sviluppano sulle mani, indossa guanti protettivi durante attività ripetitive aiuterà l’area colpita a guarire.

Leviga il durone con la pietra pomice

Procurati una pietra pomice, molto utilizzata in campo cosmetico, col quale grattare, molto delicatamente, nell’area interessata. Se non sai dove acquistarla la puoi trovare anche sullo shop online di Farmaè (https://www.farmae.it/beautytime-pietra-pomice-uleg.html)

Fai il pediluvio almeno una volta a settimana fai un pediluvio

In una bacinella con acqua tiepida, quindi non troppo fredda né troppo calda, metti 3 cucchiai di bicarbonato; poi lascia i piedi (o il piede) in ammollo per una decina di minuti. Scaduti i dieci minuti, leva i piedi dall’acqua e asciuga bene.

Dopo il pediluvio prepara un impacco per i tuoi piedi.

Prepara un’altra bacinella in cui versare 2 cucchiai di olio d’oliva, il succo di due limoni, un paio di gocce di olio essenziale di tagete e un pò di bicarbonato.

Massaggia i tuoi piedi con questo impacco e lascia agire questa soluzione per 10 minuti. Alla fine sciacqua con cura e metti un pò di amido di riso sui tuoi piedi, migliore del borotalco per assorbire l’umidità in eccesso.

Per i calli più dolorosi usa un apposito cerotto

Con i Cerotti Compeed otterrai un trattamento callifugo completo. Il dischetto callifugo attivo contiene acido salicilico applicato.

Scalda il cerotto con il palmo della mano per un minuto prima e dopo l’applicazione; poi applicalo sulla pelle pulita ed asciutta posizionando il centro del cerotto sul callo. Trascorsi due giorni, rimuovi il cerotto. In poche ore avvertirai sollievo e via via il dolore di attenuerà fino a sparire del tutto.