Sesso: ecco come aumentare il desiderio maschile con gli integratori

Nella coppia si sa, gli alti e bassi sono all’ordine del giorno. Anche a letto. Contrariamente al pensiero comune, che disegna l’uomo come costantemente in eccitazione, sempre pronto all’amplesso, il calo del desiderio sessuale nei maschi è più frequente di quanto si pensi.

I motivi possono essere diversi e dipendono da molteplici fattori. Possono essere legati alla personalità (umore ansioso, mancanza di autostima), a fattori socio-culturali (problemi nelle relazioni interpersonali, cattiva educazione sessuale, abuso in infanzia o in adolescenza), oppure genetici e fisiologici (basso livello di testosterone, età superiore ai 50 anni).

Anche l’utilizzo eccessivo di alcol e droghe può incidere negativamente sul desiderio sessuale maschile. In ogni caso, qualunque sia la motivazione che ha fatto scendere la tua libido, non disperare, un rimedio c’è.

Se farmaci e piatti con cibi afrodisiaci non vi hanno soddisfatto, allora non ti resta che provare con gli integratori sessuali. Ecco una lista dei più efficaci.

Integratori: il segreto per aumentare il desiderio maschile

Bacche di Goji: utilizzate sin dall’antichità per le loro proprietà curative, agiscono sulla stimolazione del desiderio migliorando la circolazione sanguigna e aumentando il livello di testosterone.

Non solo: la combinazione di aminoacidi, minerali, vitamine, antiossidanti e proteine, protegge la pelle dall’invecchiamento precoce e contrasta le infiammazioni.

Ginkgo Biloba: Aiuta la circolazione del sangue, fondamentale per gli organi sessuali, facilitando la vasodilatazione. Il tutto grazie ai componenti chiamati terpenoidi e ginkgolidi che contiene. Davvero ottimo dunque per risvegliare il desiderio maschile.

Ginseng: chiamta anche “radice del cielo”, è una pianta conosciuta e apprezzata per le sue proprietà toniche e stimolanti, un ottima alleata per contrastare affaticamento, stress, invecchiamento, impotenza e sterilità.

Il Ginseng è anche un potente afrodisiaco, questo perché il suo consumo consente il rilascio di ossido nitrico dalle cellule dei corpi cavernosi del pene. fornendo così una migliore erezione.

Muira Puama: si dice che foglie di questa pianta, chiamata “albero della potenza” venissero consumati quotidianamente dagli uomini delle tribù indigene dell’Amazzonia per garantirsi un fisico tonico e vigoroso.

Non a caso i suoi estratti vengono solitamente consigliati per chi ha problemi di impotenza sessuale, ma anche di diminuzione della libido e nei casi di stanchezza psicofisica.

È considerato inoltre un ottimo rimedio per contrastare problemi neuromuscolari, reumatici, disturbi cardiovascolari e gastrointestinali.

Vitamine del gruppo B e zinco (https://www.farmae.it/dietetici/integratori/integratori-multivitaminici/vita-act-multivitaminico-30cpr.html): Le vitamine del gruppo B favoriscono il normale funzionamento del sistema nervoso e migliorano, inoltre, l’umore. Lo zinco, invece, contribuisce al mantenimento di livelli normali di testosterone nel sangue, dunque, aiuta ad aumentare il desiderio sessuale.