Antiossidanti, perchè sono così importanti? Ecco dove trovarli

Alimenti, prodotti di bellezza, integratori. Sempre più spesso sentiamo parlare di come questi prodotti siano contenitori di antiossidanti e di quanto bene queste sostanze facciano al nostro organismo. Ma sono davvero così importanti?

Prima di rispondere, è necessaria una premessa. Il nostro metabolismo è di tipo “ossidativo”. Ciò significa che gran parte delle reazioni chimiche che avvengono nelle cellule e nei tessuti, necessarie per produrre energia (comprese le sostanze nutrienti per vivere e crescere), rilasciano prodotti di scarto che contengono ossigeno.

Sostanze come perossidi, superossidi, radicali ossodrilici e ossigeno singoletto, complessivamente chiamati ROS (Reactive Oxygen Species). Conosciuti col nome di radicali liberi, questi composti tendono a modificare le molecole e le strutture organiche che si trovano nel loro raggio d’azione; in pratica le ossidano.

Questo processo di ossidazione provoca danni e alterazioni strutturali e può compromettere il corretto funzionamento dell’organismo, facilitando lo sviluppo di malattie di vario tipo. Un eccesso di composti ossidanti infatti, può essere associato a:

– malattie cardiovascolari (arteriosclerosi, infarto, sindromi coronariche ecc.)
– malattie metaboliche (diabete e obesità)
– malattie degenerative neurologiche (demenza, perdita dell’udito)
– stati infiammatori di varia natura
– invecchiamento prematuro della pelle
– alcune forme di tumore

Alcuni comportamenti possono causare una produzione eccessiva di questi radicali liberi. Ad esempio un’esposizione ripetuta ai raggi UV o a sostanze chimiche (alcuni farmaci, inquinanti, pesticidi etc), il fumo di sigaretta o stress prolungati.

Anche un’alimentazione troppo ricca di grassi, specialmente se cotti ad alte temperature (fritture, cottura alla brace) può produrre radicali con potenziale cancerogeno o nocivo per cuore e fegato.

Ecco perché è importantissimo non far mancare al nostro organismo una buona scorta di antiossidanti, indispensabili per frenare l’azione dei radicali liberi e i processi che possono risultare nocivi per la nostra salute.

Il ruolo degli antiossidanti e dove si trovano
Come il nome suggerisce, il ruolo degli antiossidanti è quello di contrastare l’ossidazione di altre sostanze. Sono coloro che, ogni giorno, combattono i radicali liberi.

In natura gli antiossidanti si trovano sotto varie forme. Ad esempio in alcune vitamine, in particolare le vitamine A, C ed E, in minerali come rame, zinco e selenio e in altri nutrienti come carotenoidi e polifenoli.

La nostra alimentazione, basata soprattutto sulla dieta mediterranea e sul consumo di frutta e verdura, è particolarmente ricca di sostanze antiossidanti.

I cibi più ricchi di antiossidanti sono:

  • la frutta (frutti rossi, agrumi, mirtilli, fragole, ciliegie, il kiwi, il melograno)
  • i cereali gli ortaggi (broccoli, cavolfiori, cipolla, pomodori, patate, spinaci)
  • i legumi (fagioli, ceci e lenticchie)
  • il cacao crudo
  • l’olio di oliva
  • pesce e crostacei (tonno, sardine, sogliola, merluzzo, polpo, calamari, seppie, aragosta, gamberi)

Gli antiossidanti possono essere assunti anche attraverso il consumo di integratori alimentari. In commercio ne esistono di varie tipologie: sullo shop di Farmaè puoi cercare quello che fa per te tra le decine e decine di prodotti disponibili.

Visita ora la sezione dedicata agli integratori ricchi di antiossidanti con azione anti-invecchiamento.