CBD, alleato naturale contro ansia e stress

CBD, alleato naturale contro ansia e stress
Negli ultimi anni la comunità medico-scientifica e di conseguenza i media, hanno iniziato a prestare sempre maggiore attenzione alle proprietà fisiologiche e terapeutiche del cannabidiolo (CBD), sostanza presente all’interno della cannabis. Nonostante nella società di oggi sia possibile informarsi facilmente e reperire tutte le nozioni che si desidera, ci sono ancora scetticismo e ignoranza sulle potenzialità di questa sostanza, da sempre utilizzata come un rimedio efficace per una lunga serie di problematiche. In questo articolo cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e di spiegare come davvero il CBD, al 100% legale, possa trasformarsi in una soluzione sorprendente a problemi a cui non sapevi come trovare rimedio. Che cos'è il CBD? Prima di parlare di cbd è giusto fare un piccolo accenno alla pianta da cui proviene: la canapa, o cannabis. Infatti, anche se viene spesso confusa o scambiata, si tratta della stessa pianta. Da sempre impiegata per diversi usi (industria alimentare, medicina, industria tessile, produzione di combustibili, bioedilizia), questa pianta è un toccasana per il terreno in cui viene coltivata, in quanto aiuta la decontaminazione dell'acqua e del suolo. Il cannabidiolo (abbreviato con la sigla cbd) è uno degli oltre 100 composti organici presenti nelle piante di canapa. Questi composti, chiamati fitocannabinoidi, hanno la funzione di mantenere in salute la pianta e di produrre enzimi per scoraggiare i parassiti. Se consumati dall’uomo, il cbd o altri fitocannabinoidi interagiscono con il nostro organismo attraverso il sistema endocannabinoide, una vasta rete di recettori che peraltro è presente anche in molti animali (dal cane al gatto fino al pesce rosso). Il cbd infatti aiuta a regolare umore, appetito, memoria e dolore, dialoga con molti organi, con il sistema nervoso, il sistema immunitario e molte aree del cervello. A differenza del THC non è psicoattivo, non crea quindi assuefazione e come detto risulta ideale per la cura di diverse patologie. I benefici del CBD Le proprietà del cannabidiolo sono così intriganti da essere continuamente oggetto di studio e ricerca. Ci sono però alcuni benefici già ben accertati, che riguardano ad esempio regolazione dello stress e dell’ansia, il sollievo dal dolore e la cura di disturbi gastrointestinali. Agendo a livello recettoriale nel nostro sistema endocannabinoide, il cbd allevia ansia e stress principalmente grazie alla sua azione sui recettori della serotonina, conosciuto come il “neurotrasmettitore del buonumore”. I benefici del CBD sulla salute mentale, specie su attacchi di panico o stress da disturbo post traumatico, sono stati riscontrati e documentati in particolare nel periodo di pandemia, portando a un sensibile miglioramento della qualità della vita di chi ne ha fatto uso. È stato riscontrato che il CBD risulta molto efficace per alleviare dolori di diversa natura ( dall’artrosi alla neuropatia diabetica, passando per dolore oncologico e spasticità), ma anche favorire la digestione e ridurre le infiammazioni intestinale. Il nostro apparato gastrointestinale infatti è ricco di recettori cannabinoidi e il CBD agisce in diversi modi: regola l’appetito, allevia nausea e vomito, favorisce la digestione, protegge l’intestino dagli agenti patogeni e regola equilibrio della flora intestinale. Combatti ansia e stress con il CBD Una delle aziende con le più interessanti formulazioni a base di CBD è senza dubbio Vytae. I loro prodotti agiscono contro ansia, stress, dolore cronico, infiammazioni e per favorire una corretta regolazione del ciclo sonno-veglia. Scopri sul nostro shop online la sezione dedicata.