Distorsione della caviglia: consigli per un trattamento efficace

Pur essendo un infortunio molto comune negli sportivi (si stima che il 40% dei casi avvenga in quel contesto), la distorsione della caviglia è in realtà un trauma che capita spesso durante le normali attività della vita quotidiana: camminare, scendere dalle scale, correre per non perdere il treno, appoggiare il piede per fermarsi con la bicicletta o lo scooter ecc.

Con il termine distorsione si indica una sollecitazione all’articolazione tibio-tarsica, dovuta ad una lesione causata da un trauma. I sintomi che caratterizzano questo infortunio sono dolore acuto improvviso, accompagnato da un graduale gonfiore e, in relazione alla gravità del trauma, la comparsa di un ematoma.

Per questo motivo è molto importante il primo intervento: applicare del ghiaccio e cercare di tenere in elevazione il piede sono due indicazioni da seguire nei minuti successivi al trauma; se l’infortunio avviene in luoghi avversi, lontano da possibili soccorsi, è consigliabile non togliersi la scarpa per esaminare la lesione. Il dolore associato a gonfiore potrebbe infatti ostacolare il reinserimento del piede nella scarpa.

Trattamento della distorsione della caviglia

Se l’infortunio è abbastanza lieve, di primo o secondo grado, nelle 24-48 ore immediatamente successive all’incidente, per attenuare dolore, gonfiore ed ematoma tipici della distorsione di caviglia, è raccomandato il ricorso alla strategia PRICE: Protection Rest Ice Compression Elevation.

Letteralmente Protezione, riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione. In questa fase gli obiettivi sono: l’immobilizzazione, al fine di prevenire ulteriori sollecitazioni meccaniche della struttura lesa; la diminuzione degli “irritanti chimici” che causano dolore e favoriscono la comparsa di un edema; il riposo con l’applicazione di ghiaccio per sfiammare e alleviare il dolore.

Nella seconda fase invece ci può dedicare all’eliminazione del dolore: è possibile ricorrere a farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), che permettono di contrastare, oltre al sintomo dolore, anche infiammazione, gonfiore e bruciore. Sul nostro shop trovi questo prodotto, considerato tra i più efficaci le trattare una distorsione della caviglia.

Se non compaiono complicazioni in questa prima fase, si può procedere già al recupero funzionale: si mira quindi al recupero del range articolare, della forza e della propriocezione. Alcune tipologie di esercizi possono essere anche svolte in autonomia a casa, ma è sempre consigliabile ascoltare il parere di uno specialista per evitare di commettere errori e magari aggravare la situazione.

Nei casi più seri è possibile che venga consigliato di indossare una cavigliera. Sul nostro shop ne trovi una in grado di stabilizzare completamente l’articolazione della caviglia, utilizzabile indistintamente sia per il piede destro che il sinistro.

Un altro ausilio per trattare la distorsione della caviglia è rappresentato dai cerotti coadiuvanti, particolarmente indicati per alleviare dolore nei casi di distorsione, tendinite, dolori a carico della caviglia.

Questi cerotti hanno una particolare tecnologia (FIR), che riflette l’infrarosso corporeo. In pratica sfruttano gli infrarossi normalmente emessi con la dispersione del calore corporeo, determinando un aumento del microcircolo superficiale cutaneo. Un trattamento davvero efficace per questo genere di trauma.