Mal di stomaco? Consigli per farlo passare subito

Tutti, ma proprio tutti, almeno una volta nella vita abbiamo sofferto di mal di stomaco. È un sintomo alquanto diffuso, solitamente passeggero, che può essere causato da diversi fattori. Nella maggior parte dei casi si tratta di un disturbo temporaneo, che regredisce in modo spontaneo o grazie all’aiuto di semplici interventi comportamentali e/o farmacologici.

Sono rari i casi in cui, invece, rappresenta la spia di condizioni patologiche piuttosto serie, che potrebbero richiedere l’intervento di un medico specializzato.

Quando accusiamo di avere mal di stomaco, ci riferiamo alla sensazione di dolore e di disturbo che riguarda la parte alta e centrale dell’addome. Si fa presto a dire: “ho mal di stomaco”, ma non è detto che il disagio riguardi esclusivamente quella zona del corpo, perchè potrebbe essere conseguenza di problemi a livello di duodeno, pancreas e altri organi.

Cause del mal di stomaco

Spiegato che nella maggioranza dei casi mal di stomaco è un disturbo passeggero che non richiede particolari trattamenti, che soli in rari casi rappresenta la manifestazione di una condizione clinica importante, possiamo dividere le cause in due tipologie.

Cause comuni di mal di stomaco:

  • Nervosismo e stress
  • ansia
  • Intolleranze o allergie
  • Meteorismo
  • Problemi digestivi conseguenti a pasti troppo abbondanti o difficili da digerire;
  • Stitichezza, nota anche come stipsi o costipazione;
  • Indigestione causata dal freddo se si esce all’aperto appena dopo aver mangiato;

Cause importanti del mal di stomaco:

  • ulcera gastrica o duodenale
  • tumore dello stomaco
  • morbo di Crohn
  • Gastroenterite acuta
  • gastrite cronica
  • calcoli biliari

Inizialmente è difficile rendersi conto se i sintomi di quello che può sembrare un comune mal di stomaco, possono essere il campanello di allarme di qualcosa di più grave. Se però presentano le caratteristiche sotto elencate, allora è importante rivolgersi al proprio medico di fiducia:

  • I sintomi persistono e sembrano indipendenti dalle abitudini alimentari;
  • La terapia attuata dal paziente non porta miglioramenti;
  • Nel vomito e nelle feci appaiono tracce più o meno evidenti di sangue;
  • Oltre al dolore si riscontrano febbre, perdita di peso, debolezza o un qualsiasi altro segno di malessere generale.

Rimedi per il mal di stomaco

Per tutte le circostanze casuali e passeggere spiegate in precedenza, si può alleviare il disturbo attraverso l’alimentazione o ricorrere all’utilizzo di farmaci da banco.

  • In generale preferire cibi leggeri, cucinati al vapore, al forno o bolliti;
  • è molto importante bere moltissima acqua, soprattutto lontano dai pasti, per facilitare la disintossicazione;
  • la Camomilla svolge un’azione di rilassamento delle contrazioni gastriche e intestinali;
  • il riso d’avena trattiene in succhi gastrici ed allevia il mal di stomaco;
  • anche lo zenzero è un ottimo antiinfiammatorio

– Se il mal di stomaco è provocato da un’eccessiva acidità di stomaco, malattia da reflusso gastroesofageo o ulcera gastrica, si può ricorrere all’utilizzo di antiacidi più o meno potenti;
se è necessario proteggere la mucosa gastrica infiammata dall’azione dei succhi gastrici, si può assumere un gastroprotettore;
– se il mal di stomaco dipende da una gastrite cronica, il trattamento prevede una terapia antibiotica contro l’agente scatenante e una terapia sintomatica, a base dei già citati antiacidi;
– se il mal di stomaco deriva da una pancreatite cronica, il trattamento comprende l’adozione di un dieta piuttosto rigida (es: niente alcol, riduzione drastica dei cibi grassi ecc.) e la somministrazione di analgesici per alleviare il dolore.

Visita sullo shop online di Farmaè la sezione apposita dedicata ai prodotti per contrastare i vari tipi di mal di stomaco: https://www.farmae.it/farmaci-da-banco/stomaco-e-intestino.html