Raffreddore e mal di gola: cosa fare per farli passare

Oltre a dover fare i conti con le basse temperature, il maltempo e le giornate che si accorciano, arrivo dell’inverno è spesso accompagnato dai classici malanni di stagione: raffreddore e mal di gola sono i più e comuni e quelli che di solito, almeno una volta l’anno, capitano a tutti.

Può capitare anche di beccarli entrambi e nello stesso momento: il mal di gola, specialmente se di origine virale, nella maggior parte dei casi è proprio dovuto al virus del raffreddore (rhinovirus) ed è quindi accompagnato da tutti i sintomi tipici: occhi arrossati o che lacrimano, naso chiuso o che cola, tosse, starnuti frequenti.

A seconda del virus che lo causa, è anche possibile avvertire mal di testa, dolori muscolari e mancanza di appetito. Negli adulti e nei ragazzi di solito la febbre è assente, mentre nei bambini piccoli si può presentare con temperature fra i 37,5 e i 39°.

Purtroppo ad oggi non esiste una cura in grado di far passare il raffreddore, ma comunque si tratta di un disturbo che tende a risolversi spontaneamente nel giro di una settimana. In ogni caso, per facilitare la sua scomparsa ed evitare ricadute, è necessario:

  • stare a riposo;
  • coprirsi bene e stare il più possibile al caldo;
  • bere molto per mantenersi idratati,
  • fare dei gargarismi con acqua salata tiepida,

Cause e sintomi del mal di gola
Come detto in precedenza, il mal di gola spesso si presenta come conseguenza del raffreddore o di una sindrome influenzale, ma non è raro che a provocarlo siano agenti irritanti, come smog, fumo di sigaretta, aria condizionata o il reflusso gastroesofageo.

Anche quando capita di dover parlare troppo, o troppo forte, può verificarsi un episodio di mal di gola. I classici sintomi del mal di gola sono:

  • dolore localizzato alla gola (gola infiammata);
  • difficoltà nella deglutizione;
  • arrossamento e la congestione della mucosa faringea;
  • presenza, in alcuni casi, di tonsille ingrossate;

Rimedi e cure
Anche in caso di mal di gola più intenso, proprio come il raffreddore si tratta di un disturbo che tende a risolversi nel giro di pochi giorni soprattutto grazie all’azione del nostro sistema immunitario. È però possibile agire sui sintomi e soprattutto cercare di prevenirlo.

Lavarsi frequentemente le mani ed evitare il fumo di sigaretta, sono accorgimenti basilari per la prevenzione del mal di gola. Anche un’alimentazione ricca di verdure e frutta è un’ottima condotta per prevenire il mal di gola. Le vitamine A, C e D, in particolare, stimolano e rafforzano le difese immunitarie.

Un altro trucchetto è, soprattutto d’inverno o comunque nelle stagioni fredde, quello di vestirsi a strati. In questi periodi, passare da un ambiente molto freddo ad uno chiuso e riscaldato non è affatto inusuale.

Vestirsi a strati, la cosiddetta “regola della cipolla”, consente di essere ben coperti per affrontare le rigide temperature esterne, ma anche di liberarsi facilmente dei capi più pesanti pesanti in caso di necessità.

Per chi invece vuole un’azione rapida e diretta contro il mal di gola, sul nostro shop si trovano decine e decine di prodotti che possono risultare utili allo scopo.

In questo senso uno dei più efficaci è l’unguento Vicks Vaporub, ideale per affrontare e combattere i sintomi dell’influenza e del raffreddore, come la tosse secca e grassa, il naso chiuso, la febbre o il catarro.

Si può usare in due modi: applicandolo direttamente su petto, gola per due volte al giorno; oppure sciogliendo 2 cucchiaini da caffè in mezzo litro di acqua calda e aspirare il vapore liberato, per un tempo non superiore a 10 min.

Altrimenti puoi provare il Bronchenolo Spray, da spruzzare in gola 2-3 volte al giorno, o le pastiglie Benagol, per le quali consigliamo di non non superare il massimo giornaliero di 8 pastiglie.