Salute della donna: consigli per contrastare la secchezza vaginale

Quando parliamo di secchezza vaginale, chiamata anche ”secchezza vulvare”, ci riferiamo a quel disturbo, ovviamente a carattere femminile, che si presenta quando i tessuti vulvari non risultano correttamente lubrificati.

Si tratta di un problema abbastanza comune in molte donne (alcune statistiche parlano d di una su tre), soprattutto da quelle che si stanno affacciando alla menopausa. La lubrificazione vanginale è un processo naturale che viene regolato dagli estrogeni, gli ormoni sessuali femminili. Quando i livelli di estrogeni diminuiscono, sei più soggetta alla secchezza vaginale.

Le ghiandole presenti nella cervice uterina producono un lubrificante naturale che scende lungo il canale vaginale e tiene umida la vagina, mantenendo un ambiente pulito e sano. Se ti accorgi di secrezioni biancastre è un buon segno: significa che la tua vagina è naturalmente lubrificata e si mantiene pulita.

Come detto nella maggior parte dei casi la secchezza vaginale si presenta in menopausa, che inizia quando i livelli di estrogeni si abbassano naturalmente. Gli estrogeni regolano anche le mestruazioni, per questo motivo scompaiono quando raggiungi la menopausa.

Con meno estrogeni nell’organismo, le pareti vaginali si assottigliano e la cervice uterina produce meno lubrificante. Quindi è del tutto naturale che il tuo corpo cambi e che tu abbia la sensazione di secchezza vaginale.

Secchezza vaginale se non sei in menopausa

Se non sei ancora in menopausa, la secchezza vaginale può manifestarsi per diversi motivi:

  • Durante i preliminari o il rapporto sessuale non sei sessualmente stimolata;
  • Usi un detergente intimo aggressivo o altri prodotti non specifici;
  • Fai un uso frequente di assorbenti interni durante le mestruazioni;
  • Stai affrontando un periodo di stress che influisce negativamente sulla flora batterica;
  • Prendi la pillola anticoncezionale;
  • Stai allattando e i tuoi livelli di estrogeni sono bassi.

I sintomi più frequenti sono: bruciore, crampi o dolore all’interno della vagina; prurito, o bruciore nella vulva (parte esterna); dolore durante i rapporti sessuali; Infezioni delle vie urinarie ricorrenti.

La secchezza vaginale si può associare anche ad alcune malattia, come la Candida, la
Sindrome di Sjögren o la Vaginite. È bene però specificare che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di sintomi persistenti.

Rimedi contro la secchezza vaginale

L’uso di prodotti topici a base di estrogeni, solitamente è sufficiente a far fronte al problema. Anche l’utilizzo di gel o creme lubrificanti e idratanti può risultare senz’altro utile. Meglio evitare invece di affidarsi a prodotti non specifici per l’igiene intima o rimedi casalinghi dalla dubbia efficacia.

Sullo shop online di Farmaè puoi scegliere fra decine e decine di prodotti che possono contrastare la secchezza vaginale. Oggi te ne consigliamo tre.

Fillergyn Gel Vaginale: dispositivo medico contenente acido ialuronico ad alto peso molecolare, Tea Tree Oil ed MSM formulati in un gel delicato, studiato per un’ideale compatibilità con la mucosa vaginale.

L’acido ialuronico ha la capacità di ripristinare il tono e l’elasticità dei tessuti, nonché di migliorare ed accelerare il processo di riepitelizzazione. La contemporanea presenza di Tea Tree Oil e di acido lattico che consente di riequilibrare il pH, creano le condizioni ambientali per contrastare la crescita dei microrganismi patogeni favorendo lo sviluppo della flora batterica residente.

Muvagyn: gel non ormonale a base di ioluronato sodico e lisato cellulare di Centella asiatica, espressamente formulato per favorire la rigenerazione, la flessibilità e l’elasticità della mucosa vaginale quando sussiste della secchezza vaginale, dovuta a numerosi fattori come:
radioterapia, periodo pre-menopausa, menopausa, ultimo periodo del ciclo mestruale, post-parto, alterazioni che causano prurito, bruciore e dolore durante i rapporti sessuali.

Gel Vaginale Duogel: gel intimo emolliente, lubrificante e deodorante adatto ad un uso quotidiano per le zone intime della donna, specialmente in caso di secchezza o irritabilità, come in alcuni momenti del ciclo mestruale, durante l’impiego di anticoncezionali, dopo il parto o in menopausa o anche semplicemente per mantenere una sensazione di piacevole freschezza.