Come preparare la pelle per l’abbronzatura

Prendersi cura della pelle del proprio corpo è sempre importante, soprattutto durante la bella stagione quando siamo maggiormente esposti al sole. Le cure quotidiane servono da protezione contro le temperature esterne perché siano esse basse oppure elevate hanno comunque una discreta influenza sull’epidermide e tendono a seccarla. Per questo occorre un’idratazione corporea frequente e continua, cioè un’idratazione che arrivi sia da creme e lozioni specifiche da applicare localmente sia proprio dall’atto del bere. Ma in vista dell’estate la cura della propria pelle non serve solo per renderla sana, luminosa ed idratata, ma anche per prepararla al sole e per garantire un’abbronzatura più veloce.

La stagione estiva, si sa, è la stagione del mare, del sole, del relax e quasi tutti desideriamo abbronzarci, ma il segreto per una pelle ambrata non è stare ore ed ore sotto al sole, bensì preparare, appunto, la pelle all’esposizione dei raggi solari. Con questo non vogliamo dire che stare al sole non abbia i suoi vantaggi, ma che per avere un’abbronzatura intensa ed uniforme è necessario adottare una strategia preventiva. Infatti quel che capita molto spesso è risultare “a strisce” dopo la prima o le prime giornate in spiaggia: alcuni punti del corpo si arrossano ed altri no, perché? Avete sempre dato la colpa al modo in cui vi siete spalmati la crema solare? Bene, sappiate che il motivo non è solo questo perché può dipendere anche dallo stato di salute della vostra pelle. Une pelle non adeguatamente esfoliata può accumulare cellule morte in alcuni punti e questo può comportare una maggiore difficoltà ad abbronzarsi.

Ecco che uno dei primi accorgimenti da avere a livello cutaneo è lo scrub corpo per esfoliare adeguatamente l’epidermide e rimuovere in maniera completa le cellule morte. Per ricevere in modo omogeneo le creme e per abbronzarsi in maniera uniforme, la pelle ha bisogno di essere pulita, cosa che è veramente di indubbia utilità, soprattutto per non avere macchie. Perché oltre alle scottature, i rischi dell’esposizione solare sono anche le macchie. Nessuno vorrebbe averle e basta questo piccolo trucchetto per tenerle lontane.

Per evitare invece le scottature, che sono sempre a rischio, occorre necessariamente applicare la crema solare protettiva ogni qualvolta ci si espone al sole. A tal proposito facciamo presenti due situazioni in cui è importante avere una protezione e che invece vengono trascurate: in estate la crema solare andrebbe messa anche quando si esce per delle commissioni all’aperto, perché il viso andrebbe sempre protetto, ed altresì la crema protettiva andrebbe messa per tutta l’estate. L’errore che si compie è quello di non proteggersi più dopo che si è raggiunto il livello di abbronzatura desiderato, ma questo è sbagliato. La pelle necessita sempre di essere salvaguardata e la crema solare ha anche un ruolo nutritivo ed idratante che fa sì che non si screpoli, ma anzi che rimanga morbida e luminosa.

Cosa fare in vista della prova costume

Difficile sentirne parlare apertamente, ma la maggior parte di noi si troverà d’accordo con l’affermazione che la prova costume è anche una prova abbronzatura perché vorremmo tutti apparire al meglio dal punto di vista fisico e sfoggiare subito una pelle dorata, che è sinonimo di salute e vitalità.
Vediamo quindi in modo schematico e veloce quali sono gli accorgimenti da avere per rendere perfetta la propria abbronzatura. Si tratta di una beauty routine molto semplice da portare avanti non solo prima dell’esposizione, ma per tutta la durata della bella stagione perché, come abbiamo detto, cura ed idratazione cutanea devono essere continue.

Bere tanta acqua naturale, durante tutto l’arco della giornata, anche e soprattutto quando si è al mare o comunque esposti al sole. Quando fa caldo si perdono liquidi e la pelle tende a disidratarsi, cosa che la rende più opaca.
– Fare uno scrub corpo almeno 2 volte a settimana, con prodotti naturali fai da te o con scrub già pronti per essere utilizzati; levigare la pelle deve essere un processo costante perché inevitabilmente su tutta la superficie corporea si accumulano scorie e si depositano cellule morte. Specifichiamo inoltre che quando si parla di corpo intendiamo appunto sia gli arti inferiori che quelli superiori, oltre che busto e schiena; ogni parte del corpo, in definitiva, dovrebbe essere esfoliata e levigata.
– Applicare creme idratanti ogni sera e dopo ogni esposizione solare, usando ovviamente prodotti ad hoc per il viso e specifici per il corpo e massaggiarli altresì molto bene, così da farli assorbire correttamente.
Mangiare sostanze ricche di carotenoidi, come la frutta che si presenta con colore rosso, arancione, giallo, cioè fragole, pesche, albicocche, anguria, melone, in quanto favoriscono proprio l’abbronzatura. Anche i cibi ricchi di vitamina A sarebbero da preferire in quanto stimolano la produzione di melanina e la rigenerazione cellulare.
– Assumere integratori solari, i quali donano all’organismo sostanze antiossidanti che sono utili per il conferimento di un’ulteriore forza alle difese della pelle contro i radicali liberi.