Abbassare il colesterolo: consigli per combattere l’acerrimo LDL

Partiamo da un concetto basilare e semplificato il più possibile: il colesterolo è un tipo di grasso presente nel nostro corpo ed è indispensabile per il corretto funzionamento dell’organismo e per e la moltiplicazione cellulare.

Spesso viene associato a patologie o problemi di salute: è in realtà un elemento fondamentale per la vita degli uomini, non a caso il nostro organismo produce la maggior parte del colesterolo di cui ha bisogno in modo naturale.

Fatta questa doverosa precisazione, è necessario aggiungere che una presenza eccessiva di colesterolo nel sangue, dovuta all’alimentazione ma anche alla genetica o altri fattori esterni, può significare un rischio per la nostra salute.

Per questa ragione si tende a separare, in modo molto approssimativo ma chiaro, il “colesterolo buono” dal “colesterolo cattivo”, proprio per far capire che non si tratta di un elemento nocivo di sé per il nostro corpo, ma che comunque dev’essere sempre tenuto sotto controllo.

Se raggiunge un livello troppo alto, infatti, il colesterolo aumenta il rischio di malattie cardiache. Questo perché combinandosi con altre sostanze nel sangue, finisce per accumularsi sulle pareti delle arterie, riducendo il flusso di sangue e preparando il terreno per malori improvvisi come infarto o ictus.

Ecco perchè, in caso di LDL (Low Density Lipoproteins) alto, abbassare il colesterolo diventa una priorità. In questo articolo troverai alcuni consigli efficaci per risolvere questo problema ed avere uno stile di vita più sano.

Abbassare il colesterolo con la dieta: cosa mangiare

Per abbassare il colesterolo cattivo è necessario che tu includa nella tua dieta i seguenti alimenti:

  • Fibre solubili: crusca d’avena, orzo, noci, semi, fagioli, mele, pere, prugne, lenticchie e piselli.
  • Grassi sani: olio d’oliva e di arachidi, noci, semi e avocado.
  • Alimenti integrali: alcuni tipi di pane, cereali, pasta e cereali secchi, riso integrale.
  • Carni bianche: pollo, tacchino, coniglio
  • Pesci grassi: salmone, trota, tonno albacore, aringa (comprese le sarde) o sgombro.

Cosa evitare

Gli alimenti da limitare o eliminare del tutto per mantenere un livello di colesterolo cattivo basso sono:

  • Carni rosse e altre carni che contengono grasso visibile
  • Latticini e derivati come latte intero, panna, gelato, burro e formaggio
  • Salumi
  • Dolci da forno fatti col burro (ciambelle, torte e biscotti)
  • Grassi solidi, tra i quali margarina e lardo
  • Cibi fritti

Bevi molta acqua

Alcuni studi hanno dimostrato che esiste un legame diretto tra colesterolo alto e disidratazione del corpo. Se l’organismo è adeguatamente idratato, i livelli di colesterolo vengono tenuti sotto controllo. Ergo, bevi molta acqua ogni giorno, almeno un litro e mezzo!

Smetti di fumare

Se pensi che smettere di fumare possa farti ingrassare, allora sappi che dire basta a fumo significa aumentare i livelli nel sangue di colesterolo buono (HDL), che potrebbe tradursi in una riduzione del rischio cardio-vascolare.

Fai attività fisica

Praticare un’attività fisica quotidiana a medio-alta intensità contribuisce a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, aumentando quelli di HDL. Attività come nuoto, corsa o bici sono particolarmente indicate, ma la cosa importante è muoversi e durare fatica.

Consuma integratori alimentari

Puoi abbassare il colesterolo anche assumendo alcuni integratori alimentari. Sullo shop di Farmaè puoi trovare una categoria interamente dedicata a questo aspetto!